CO3Medical

Via Marchese di Villabianca, 126 - Palermo
gnatologia

gnatologia

In cosa consiste e come curarla.

Gnatologia

La Gnatologia è la branca dell’odontoiatria che si occupa dei cosiddetti disturbi "craniomandibolari"

Ovvero le disfunzioni e patologie del sistema masticatorio e in particolare dell’articolazione tra mandibola e cranio (articolazione temporomandibolare o ATM), dei muscoli elevatori e abbassatori della mandibola e del tessuto fibroso che li collega.
Lo gnatologo è il dentista specializzato in gnatologia che si occupa dell’identificazione e la risoluzione dei disturbi dell’apparato stomatognatico quali malocclusioni, bruxismo, serramento notturno, alterazioni dell’articolazione temporomandibolare e mal di testa.

Tali disfunzioni delle strutture anatomiche della bocca sono molto comuni, anche se generalmente passano inosservati perché non sempre il paziente presenta dei sintomi. Sono più frequenti nelle donne appena al di sopra dei 20 anni e in età compresa tra i 40 e i 50 anni con un rapporto uomo donna di 5:1.

cause e disturbi

Oltre allo stress, alcune cause dei disturbi dell’ATM possono essere rappresentate da lesioni nell’area mandibolare, varie forme di artrite, alcuni trattamenti dentali, la predisposizione genetica e/o ormonale, un’infezione e malattie autoimmuni.
L’apparato stomatognatico non solo è di fondamentale importanza per la masticazione, la deglutizione o la fonazione ma è anche legato, attraverso l’articolazione temporomandibolare, al sistema tonico posturale; per questi motivi lo gnatologo collabora spesso anche con fisiatri, ortopedici, posturologi e chirurghi.

inizio pagina
×  Come possiamo aiutarti?